Due libri a confronto: Un fiore nella polvere e Un amore da film

                         

Due belle letture per due bravi autrici.

Un fiore nella polvere è un romanzo pubblicato per la prima volta nel 1991, di un’autrice che ho scoperto solo di recente grazie alla serie Chicago Stars.

Titolo: Fiore Nella polvere

Autore: Susan Elizabeth Phillips

Editore: Sperling & Kupfer

Serie: Wynette Texas #1

Anno: 1991

Trama

Francesca, un’affascinante e viziata ragazza inglese della buona società, alla morte della madre si ritrova sola e, inaspettatamente, senza un soldo. Per guadagnarsi da vivere tenta la carriera cinematografica negli States, ma la realtà si rivela ben più dura del previsto e a lei non resta che andarsene. L’incontro fortuito con Dallie Beaudine – campione di golf e rubacuori, ottimista e pragmatico – cambia radicalmente la sua esistenza.

Titolo: Un amore da film

Autore: Suzanne Brockmann

Editore: Mondadori

Anno: 1999-2015

Trama

Dopo cinque anni di astinenza da alcol e droga, la stella del cinema Jericho Beaumont è pronto per il grande ritorno sulla scena. Darebbe qualsiasi cosa per ottenere la parte del protagonista in un film intenso e struggente ambientato nel Sud all’epoca dello schiavismo. La produttrice Mary Kate O’Laughlin, tuttavia, pur apprezzando il suo straordinario talento, sente di non potersi fidare di un ex alcolista, e gli impone un contratto capestro, costringendolo a una sorveglianza costante. Non immagina che sarà proprio lei a doversi sobbarcare il ruolo di baby-sitter, condividendo con Jericho un’intimità forzata, costantemente alle prese con il suo irresistibile fascino…

Il primo, un fiore nella polvere era da tempo che giaceva nel mio Kobo in attesa di essere letto. Ed è stato una bellissima scoperta. L’incipit è un po’ macchinoso. L’autrice cerca di spiegare quale sia la motivazione per cui Francesca è egocentrica in modo vergognoso e lo fa risalendo a tre generazioni di donne, che hanno messo la loro indiscutibile bellezza al di sopra di tutto. A Francesca basta un sorriso e poche smancerie per farsi perdonare tutto. Non lo fa apposta, è convinta davvero che il mondo ruoti intorno a lei ed è una brutta batosta scoprire che invece non è così. La prima volta che incontra Dallas rimane folgorata dalla sua bellezza. È destino che abbia dovuto affrontare un viaggio scomodo e qualche equivoco per conoscere la sua anima gemella. Non sono forse la coppia più bella del mondo?

Forse lo sono, così come le più improbabili anime a confronto. A lui non importa nulla del denaro e dell’esteriorità. Anzi fa a gara per apparire peggiore di quel che è. Attraverso lui e il suo mondo Francesca scopre che non basta un bel visetto per avere il mondo ai piedi, servono altre qualità per farsi apprezzare, che pensa di non possedere. Dallie si rivela un ottimo maestro di vita, le fa scoprire che Francesca può essere di più, poi però lascia che lei fugga quando scopre che è sposato.

Francesca si ritrova sola, senza nulla e incinta. Dimostra a se stessa e al mondo intero che può farcela anche da sola.

Dallie nel frattempo ha continuato la sua carriera di golfista con grandi potenzialità che non riesce a sfruttare. Ci sono dei mostri all’interno di lui che gli impediscono il salto di qualità.

L’educazione dei due ha la sua importanza. La capacità di essere visibile, la grazia appresa  fin dalla culla si rivelano vincenti per Francesca, le percosse e le violenze psicologiche di Dallie gli impediscono di essere un campione.

Trascorrono gli anni, la vita li riavvicina e Dallie non può non mettere a confronto  la forza interiore di Francesca con la propria.

Un amore da film di Suzanne Brockmann ruota anche nel mondo patinato del jet set, ma in questo caso è quello cinematografico. Jed è venuto su dal nulla, come Dallie proviene dal profondo sud ed è stato educato alla violenza da un alcolista. Anche lui è convinto nel profondo che migliorarsi è impossibile. Nel bel mezzo di una carriera in ascesa cade nell’incubo dell’alcolismo e della dipendenza da farmaci. Ne esce a fatica e vuole risorgere, ne ha bisogno per dimostrare di valere qualcosa. Il film di Kate è quello che ci vuole, il ruolo di Laramie sembra scritto per lui, lo vuole ad ogni costo, è disponibile a sopportare qualunque umiliazione pur di recitare in quel film.

La convivenza forzata con Kate da ostilità si trasforma in attrazione e poi in qualcosa di più profondo ma c’è un grosso problema di fiducia tra i due, legati ai problemi di Kate.

Se Francesca ha sempre usato la bellezza per i suoi fini, per Kate è stata una maledizione. Kate vuole scomparire tanto quanto a Francesca piace apparire. La bellezza prorompente fa sì che le sue qualità manageriali, la sua intelligenza vengano messe in dubbio. Quindi come può fidarsi di uno che di mestiere fa l’attore?

La bellezza di questi due romanzi è la caratterizzazione dei personaggi, tutti, anche quelli secondari e le storie parallele. In entrambi anche quelli che il lettore dovrebbe odiare mostrano un’umanità che non si può cancellare. Il padre incapace di gestire la giovane star, l’ex marito regista che corre dietro a ogni gonna in Un amore da film non possono essere incasellati in una categoria (buoni-cattivi) sono persone con i loro pregi e difetti. Anche in Un fiore nella polvere il personaggio di Hollie Grace, la moglie di Dallie, è fantastico. Fin dal primo momento, non viene presentata come un’antagonista. È una donna che ha sofferto e alla quale va tutta la simpatia del lettore.

Insomma i personaggi di questi due romanzi mi sono piaciuti tutti, ma se proprio si deve scegliere

Dallie versus Jed vince Jed perché ha trovato da solo la forza per redimersi

Francesca v/s Kate vince Francesca perché è il personaggio che ha una maggiore crescita al’interno della narrazione.

E voi? Beh…leggeteli!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...