Personaggi de L’ombra del peccato**** Ethan e Gilbert

Due personaggi secondari ma non troppo di L’ombra del peccato sono Ethan Wilson e Gilbert Wallace, il rosso e il biondo.

L'OMBRA DEL PECCATO

Ethan e Gilbert sono gli amici di Herman, che dopo aver combattuto per William il Rosso in Galles, lasciano insieme al nostro protagonista l’Inghilterra in cerca di avventura in Sicilia.

I tre amici hanno molto in comune, sono giovani, di bell’aspetto, sono cadetti e maneggiano bene la spada. Allo stesso tempo ci sono delle differenze. Di Herman sappiamo che è ambizioso, scaltro e che non guarda in faccia nessuno pur di ottenere ciò che vuole. Lo stesso concetto di onore è per lui molto flessibile.

Ethan Wilson quando non combatte, conquista. Ebbene sì, il nostro fascinoso rosso ha un debole per le donne, passione che lo mette spesso nei guai. Giunto in Sicilia si innamora di Maria, la giovane figlia di un barone, ma allo stesso tempo non disdegna la madre di lei, Vittoria.

«Caro amico, io ci provo a essere fedele. Credimi, ci metto tutta la mia buona volontà, per amore della mia Maria, ma sono loro che mi istigano. Mi passano accanto e mi sorridono pronte a farsi amare da me. Come posso non accontentarle, verrei meno al mio dovere di uomo.»

11174643_1029340840418303_5486934415085293564_o

Piegò la testa per osservarne il profilo delicato, le labbra sottili appena sorridenti nel rilassamento del sonno, i capelli castani e mossi che le coprivano le braccia e poi scendevano ad accarezzarle il fianco. Fu sul punto di giurare a se stesso che non l’avrebbe più tradita, perché nessuna sapeva regalargli le sensazioni che lei gli dava. Tuttavia sentì di non poter mentire a se stesso. Erano una delle poche cose che lo facevano sentire veramente uomo.

***************************

Gilbert Wallace

11935073_1095094480509605_6534933792463486109_n

è invece un uomo con un forte senso dell’onore, tanto che diventa elemento di equilibrio per gli altri due amici.

Dopo essere arrivato in Sicilia fa giuramento di fedeltà per un nobile che lo trascina spesso in viaggio tra la Sicilia e gli altri territori normanni.

Al ritorno di uno di questi viaggi, conosce Clara e se ne innamora. Ciò lo fa entrare in contrasto con Herman, che sa bigamo.

«Lei non è tua moglie. Hai preso un angelo e l’hai trasformato in una rinnegata, hai fatto di una donna onesta la tua sgualdrina. Questa è l’unica verità. Guardami in faccia e dimmi se merita questo?» chiese Gilbert infuriato.

«Non costringermi a ucciderti, Gilbert» lo fulminò.

«Non ti tradirò, stanne certo. Mi hai salvato la vita, non posso dimenticarlo. Ma se questa storia dovesse distruggere la vita a Clara, io ritornerò per lei, e non potrai essere tu a impedirmi di darle il mio appoggio.»

Un ringraziamento particolare alla pagina facebook Rivogliamo le invasioni barbariche, per l’incredibile materiale da cui attingere.

Rivogliamo le invasioni barbariche

Potete trovare l’ombra del peccato su Amazon

L’ombra del peccato

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...