Guida astrologica per cuori infranti

Titolo: Guida astrologica per cuori infranti

Autore: Silvia Zucca

Genere: Chick-lit

Editore: Nord

Pagine: 468

Prezzo: e-book 6,99- copertina rigida 12,30 €

Trent’anni passati da un po’, single (non per scelta) e con un impiego che offre ben poche prospettive di carriera, Alice Bassi accoglie la notizia del matrimonio del suo indimenticato ex come il proverbiale colpo di grazia. Se non fosse ancora abbastanza, nella piccola rete televisiva per cui lei lavora arriva Davide Nardi. Sguardo magnetico e sorriso indecifrabile, Davide sarebbe il sogno proibito di Alice… peccato sia stato assunto come “tagliatore di teste”. Insomma: non ce n’è una che vada per il verso giusto. Ma poi Alice incontra Tio, un attore convinto di conoscere il segreto per avere successo: l’astrologia. Non quella spacciata sui giornali, bensì una “vera” lettura delle stelle, che esistono proprio per segnalarci i giorni più favorevoli per la sfera professionale o per farci trovare l’anima gemella. Seppur scettica, Alice decide di provare e inizia a uscire con uomini compatibili col suo segno zodiacale. Però, stranamente, l’affinità astrale non le impedisce di collezionare incontri sbagliati, fallimenti imbarazzanti e sorprese di cui avrebbe fatto volentieri a meno. Come non impedisce a Davide di diventare sempre più attraente. Tuttavia a lui Alice non osa chiedere di che segno sia. Perché ha paura che la risposta la deluda o, peggio, che la illuda. E perché, in fondo, spera che l’amore non abbia bisogno delle stelle per trovare la sua strada. In corso di traduzione in 15 Paesi, «Guida astrologica per cuori infranti» racconta con brio e pungente ironia i successi e i disastri di una donna piena di vita, di contraddizioni, di speranze. Una donna come noi. Perché anche se non crediamo nelle stelle, non possiamo fare a meno di guardarle.

Commento

La lettura di Guida astrologica per cuori infranti nasce come proposta per l’ultima lettura di gruppo su Facebook prima di andare tutte in vacanza. Un libro che io non avevo neanche votato, spaventata dalle 468 pagine. Conosco l’autrice Silvia Zucca più come traduttrice di saghe di successo (Sfumature di Grey e Crossfire) che in qualità di autrice, tuttavia non me la sentivo di abbandonare il mio gruppo di lettrici e ho accettato di leggerlo.

All’inizio ho avuto qualche difficoltà. Ironia e scene figura di m… forzate, che mi hanno dato l’impressione di qualcosa di già letto e anche visto in trasposizioni cinematografiche. Non riuscivo inoltre a entrare in empatia con la protagonista, forse perché si trova in una situazione diversa dalla mia. Poco alla volta mi sono calata nei suoi panni e in quelli di tante amiche o conoscenti che vedo crearsi filmografie con ogni uomo appena conosciuto, solo perché ha mostrato interesse nei loro confronti. Magari sono uomini diversi rispetto ai casi umani capitati ad Alice, però se togliamo fisici scolpiti, sguardi magnetici, capacità manipolative possiamo ritrovare uomini allergici ai legami, che non hanno alcun problema a giocare con i sentimenti di queste donne.

L’originalità del romanzo sta nell’aver posto astrologia al centro di un tema, amare l’amore e rifuggire la solitudine. L’astrologia è qualcosa a cui nessuno crede ma che non si lascia scappare l’occasione se la si trova in bella vista sul quotidiano. In fondo che c’è di male se cerchiamo di ingerire una pillola di occulto all’interno di una vita di puro raziocinio?

Ho scoperto che esiste un quadro astrale per ognuno di noi. L’ho pure cercato su un sito e quel che ne è uscito mi ha disorientato: sono io in tutto e per tutto, anche in quella aggressività latente che emerge se sono fatta di adrenalina. C’è solo da appurare se non abbia sbagliato ora di nascita come accade ad Alice, con il risultato che ha una crisi di identità.

L’astrologia diventa per Alice una dipendenza, (non per farci entrare sempre un mio libro, ma qualcosa di simile era la dipendenza di Laura di 6 in stand-by con l’I-Ching) e scoprire che aveva basato delle percezioni della sua esistenza su fondamenti errati l’aiuta a prendere consapevolezza che può fare a meno dell’astrologia e che deve trovare la forza di mettere in sesto la sua vita in se stessa.

Guida astrologica per cuori infranti è anche uno spaccato della nostra società, popolata da presentatrici che hanno come merito di poter indossare una tuta in latex senza sfigurare benché abbiano della stessa materia anche il cervello, di uomini e donne che trascorrono la loro vita avendo come spada di Damocle cifre e statistiche. Un giorno sei all’apice e il giorno dopo all’ufficio di collocamento.

Mette soprattutto in rilievo come la nostra mente sia predisposta per l’illusione e come nonostante le delusioni si faccia di tutto per non cadere nel cinismo.

La vita non è fatta solo di scene significative, di parole importanti, di dialoghi arguti. Purtroppo. La realtà è fatta soprattutto di momenti come questo, tempi morti in cui l’insensatezza di tutto ti arriva addosso come un treno ad alta velocità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...