Una donna scandalosa di Laura Lee Guhrke

A Shivaree, piccola cittadina della Georgia, dopo cinque anni si ricordano ancora del divorzio che ha avuto per protagonista la bellissima e impetuosa Lily Morgan. In quell’occasione Daniel Walker, amico e avvocato del marito, le ha distrutto la reputazione accusandola di adulterio. Ora Lily non riesce a credere che Daniel, divenuto un politico di successo, abbia il coraggio di tornare a Shivaree per promuovere la riapertura della casa di tolleranza che era stata al centro della sua vecchia vicenda. Fra Lily e Daniel lo scontro è aperto e sprizza scintille. Ma quando un delitto scuote la cittadina, i loro destini sembrano cambiare. E inaspettatamente uniti nelle indagini, dovranno anche fare i conti con una prorompente attrazione che chiede solo di essere riconosciuta.

Immagine di Una donna scandalosa

Commento

Leggere Una donna scandalosa è come entrare in un film ambientato all’inizio del Novecento in una cittadina del Sud degli Usa, focalizzando l’attenzione ora sui protagonisti, ora sui personaggi secondari, sui luoghi, sui loro preconcetti, sull’antefatto che predomina per gran parte della storia. Lily è una donna scandalosa. E’ divorziata a causa del più infamante dei reati, l’adulterio, è stata diseredata dalla famiglia, veste in modo sgargiante, ha una copia del David di Michelangelo all’ingresso di casa sua che usa per cappelliera, strimpella a volume assordante canzoncine moderne e tiene nella biblioteca della cittadina libri sconci. Lily è un’emarginata, che si batte per la chiusura del bordello, che ritiene causa della rovina del suo matrimonio. Trova ostracismo da parte delle altre donne, invece di alleanze e la situazione diventa rovente quando Daniel, l’avvocato che le ha distrutto la reputazione ritorna in città per ostacolarla nuovamente. Lily odia Daniel, lui la considera la peste in gonnella. Improvvisamente si ritrovano dalla stessa parte a difendere un ragazzo da un’accusa di omicidio. Hanno l’occasione di conoscersi, di superare le incomprensioni, gli equivoci e le bugie. Si scoprono al lettore, che comincia a vedere oltre le ambizioni di Daniel un passato ingombrante come lo è una casa diroccata che si affaccia sui binari della ferrovia. 
La narrazione si dipana scorrevole, il lettore divora scena dopo scena, si diverte per le scoppiettanti battute, si emoziona per l’amore nascente, ma alla fine si dispiace per un finale tanto veloce. Ci sono altre pecche in questo romanzo, la parte legata al processo è trattata con superficialità; anche il comportamento di Lily, contraddittorio all’inverosimile, risulta forzato. Ci sarebbero volute più pagine e chi legge i romance sa che spesso l’autore delle conformare la propria penna al numero di battute d’obbligo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...