L’inquietante urlo del silenzio

copertina francesca napoli 2 733x1024 Presentazione de L inquietante urlo del silenzio

Trama: Emy è una ragazza ricca e intelligente e nutre una segreta ambizione: scoprire i segreti che si nascondono dietro il volto imperscrutabile del destino. La sua passione, però, la condurrà ai limiti della follia e, una volta accompagnata dai suoi parenti in una casa di cura, non resterà che il silenzio a riempire le sue giornate. Tuttavia, l’ospedale psichiatrico mostrerà presto il suo volto: morti sospette, medicine dall’aspetto ambiguo e, soprattutto, il ripetersi del numero tredici, il numero di Lucifero. Tra mistero e magia oscura, Francesca Napoli guida con maestria la sua protagonista al di là del confine tra la vita e la morte per poi svelare ciò che ognuno di noi porta dentro di sé: il potere indistruttibile e salvifico dell’amore. Un esordio intenso e bruciante.

Commento

Nulla è più inquietante di un urlo. Tutto sembra tacere di attesa quando un urlo irrompe in un contesto. Avverti un lieve tocco al petto anche se ignori chi abbia urlato e perché. Eppure quel suono rimane sospeso nella tua coscienza per qualche minuto e poi dimenticato. Un urlo rompe l’armonia anche se è costituita dagli stridenti rumori urbani, disarmonici ma conosciuti.

L’inquietante urlo del silenzio irrompe nella vita perfetta di Emy, nelle sue abitudini di adolescente, nei suoi affetti. Ha inizialmente la melodica armonia della conoscenza, un suono che non tutti riescono a percepire e che può diventare discordante. Chi non ha provato una sensazione spiacevole davanti all’enormità della conoscenza e all’impossibilità di poterne svelare i misteri? Ci si sente piccoli e impotenti, ignoranti come bambini e disperati come vecchi che sentono la consistenza fisica del tempo.

La conoscenza è costituita da scelte e a volte si intraprendono percorsi sbagliati seguendo impulsi involontari, ed è ciò che fa Emy quando sceglie la strada del mistero e dell’esoterismo sconvolgendo il proprio equilibrio.

A questo punto la narrazione realistica si fonde con la fantasia ed è una scelta del lettore stabilire cosa realmente considerare di questo breve romanzo. La descrizione del percorso di Emy all’interno di una pseudo malattia è claustrofobico e paranoico e dà bene l’idea di chi si ritrova a non comprendere i meccanismi della propria mente. L’urlo inascoltato, la disperazione di chi non viene compreso, di chi è compatito e relegato in una categoria mostruosa di malato è reso perfettamente da questa autrice giovanissima.

Biografia dell’autrice:  Francesca Napoli è nata il 16 luglio del 1992 e abita a Villabate, in provincia di Palermo. Si diploma al liceo classico con la tesina “Serendipità: fortunato accidente”. Attualmente è iscritta alla facoltà di Lettere e Filosofia; è da sempre appassionata di lettura, musica e scrittura. “L’inquietante urlo del silenzio” è il suo primo libro.

Pagine: 54
Prezzo: 6,50 €
Prima edizione: settembre 2012

Blog

http://inquietanteurlo.blogspot.it/

http://www.ibs.it/code/9788897810056/napoli-francesca/inquietante-urlo-del.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...