L’inquietante urlo del silenzio

copertina francesca napoli 2 733x1024 Presentazione de L inquietante urlo del silenzio

Trama: Emy è una ragazza ricca e intelligente e nutre una segreta ambizione: scoprire i segreti che si nascondono dietro il volto imperscrutabile del destino. La sua passione, però, la condurrà ai limiti della follia e, una volta accompagnata dai suoi parenti in una casa di cura, non resterà che il silenzio a riempire le sue giornate. Tuttavia, l’ospedale psichiatrico mostrerà presto il suo volto: morti sospette, medicine dall’aspetto ambiguo e, soprattutto, il ripetersi del numero tredici, il numero di Lucifero. Tra mistero e magia oscura, Francesca Napoli guida con maestria la sua protagonista al di là del confine tra la vita e la morte per poi svelare ciò che ognuno di noi porta dentro di sé: il potere indistruttibile e salvifico dell’amore. Un esordio intenso e bruciante.

Commento

Nulla è più inquietante di un urlo. Tutto sembra tacere di attesa quando un urlo irrompe in un contesto. Avverti un lieve tocco al petto anche se ignori chi abbia urlato e perché. Eppure quel suono rimane sospeso nella tua coscienza per qualche minuto e poi dimenticato. Un urlo rompe l’armonia anche se è costituita dagli stridenti rumori urbani, disarmonici ma conosciuti.

L’inquietante urlo del silenzio irrompe nella vita perfetta di Emy, nelle sue abitudini di adolescente, nei suoi affetti. Ha inizialmente la melodica armonia della conoscenza, un suono che non tutti riescono a percepire e che può diventare discordante. Chi non ha provato una sensazione spiacevole davanti all’enormità della conoscenza e all’impossibilità di poterne svelare i misteri? Ci si sente piccoli e impotenti, ignoranti come bambini e disperati come vecchi che sentono la consistenza fisica del tempo.

La conoscenza è costituita da scelte e a volte si intraprendono percorsi sbagliati seguendo impulsi involontari, ed è ciò che fa Emy quando sceglie la strada del mistero e dell’esoterismo sconvolgendo il proprio equilibrio.

A questo punto la narrazione realistica si fonde con la fantasia ed è una scelta del lettore stabilire cosa realmente considerare di questo breve romanzo. La descrizione del percorso di Emy all’interno di una pseudo malattia è claustrofobico e paranoico e dà bene l’idea di chi si ritrova a non comprendere i meccanismi della propria mente. L’urlo inascoltato, la disperazione di chi non viene compreso, di chi è compatito e relegato in una categoria mostruosa di malato è reso perfettamente da questa autrice giovanissima.

Biografia dell’autrice:  Francesca Napoli è nata il 16 luglio del 1992 e abita a Villabate, in provincia di Palermo. Si diploma al liceo classico con la tesina “Serendipità: fortunato accidente”. Attualmente è iscritta alla facoltà di Lettere e Filosofia; è da sempre appassionata di lettura, musica e scrittura. “L’inquietante urlo del silenzio” è il suo primo libro.

Pagine: 54
Prezzo: 6,50 €
Prima edizione: settembre 2012

Blog

http://inquietanteurlo.blogspot.it/

http://www.ibs.it/code/9788897810056/napoli-francesca/inquietante-urlo-del.html

Il mondo dopo te

Il mondo dopo te

Laura Bellini

Butterfly Edizioni

C’è stato un tempo in cui gli dei e gli uomini vivevano fianco a fianco. Poi qualcosa è cambiato, e adesso gli dei abitano un mondo che per gli uomini è puro…

Dopo aver letto Il mondo dopo te di Laura Bellini ho focalizzato un triangolo. Non è solo perché in effetti un triangolo amoroso è presente, in quanto Hope, la protagonista del romanzo ama due uomini opposti, l’anima perfetta Aidan e il mortale Luca, è per la congiunzione umana divina che ha raccontato l’autrice. Hope è una sorta di dea, inviata sulla Terra per un apprendistato che è durato 18 anni, dovrebbe tornare nel suo mondo, dal suo amato Aidan dagli occhi di smeraldo, tuttavia qualcosa la tiene ancorata al nostro mondo, imperfetto e corrotto: è la speranza che gli umani possano cambiare le sorti autodistruttive del pianeta. Per farlo deve diventare una ribelle, mettendo a rischio la propria vita e quella di Luca, un uomo coraggioso che la ama nonostante sappia di non poter rivaleggiare con un dio. Attraverso una favola d’amore, non solo tra i personaggi, ma di amore universale, l’autrice trasforma i personaggi in simboli dell’umanità. Io non so quanto ciò sia voluto o frutto di studio, fatto sta che riesce a fare suo il principio di neoetica per cui la divinità è nell’uomo e nelle sue capacità ancora sconosciute e infinite si nasconde la salvezza del pianeta e dell’umanità. Per fare ciò ci dobbiamo spogliare dalla smania di potere che può contagiare tutti, dobbiamo imparare il puro significato di amore, il rispetto verso gli altri, ci dobbiamo spogliare dall’egoismo e dalla ignoranza, dobbiamo imparare a guardare con gli occhi degli altri e scoprire in essi il male e il bene. La perfezione non esiste né in cielo né in terra, non esiste soprattutto nell’uomo e proprio per questo ci si deve fare carico della responsabilità di ogni altro essere vivente anche a costo di sacrificare qualcosa della propria vita. La struttura del romanzo è triangolare perché si dispiega su due mondi distanti che si ricongiungeranno alla fine della narrazione attraverso una morte che è vita, è triangolare il viaggio che Luca e Hope intraprendono per salvare gli uomini. La scrittura è lineare e adatta a ogni età, le descrizioni dei luoghi “magici” molto vicini ad ambienti reali evocano l’idea delle difficoltà di sopravvivenza dell’uomo.

ibs: http://www.ibs.it/code/9788897810032/bellini-laura/mondo-dopo-te.html

booktrailers:

http://www.youtube.com/watch?v=mcpqkyfujM8&feature=plcp
http://www.youtube.com/watch?v=-vmYv9BD8v4&feature=plcp

L’autrice

Sito dell’autrice:

http://soleeluna.altervista.org/

Laura Bellini nasce a San Piero in Bagno il 09 dicembre del 1979. Lavora come estetista in un centro di proprietà del marito della madre ed è mamma di splendidi bambini: Nicola e Celeste.
E’ un’avida lettrice, divora circa quaranta libri all’anno, spaziando fra i vari generi, anche se, ultimamente la sua preferenza è per il fantasy. Adora i romanzi di Jacqueline Carey, ma più di tutto è una fan di George Martin; autore che ha scoperto da poco ma che ha subito conquistato il suo cuore.

Ha pubblicato: I disegni imprevedibili del destino, Lontano da te, Ancora tu.

 

La compagnia delle orchidee

La compagnia delle orchidee

Fabiola D’Amico

ebook Damster

Descrizione

Firenze 1814

Sette giorni, sette notti, sette lettere faranno valicare a Caterina le porte dell’erotismo. Attraverso parole, immagini, doni Massimo la condurrà in un viaggio alla ricerca di se stessa, alla scoperta del piacere.
Un uomo e una donna, due anime simili il cui unico scopo è fare scalpore. Insieme daranno vita al club più esclusivo, più segreto di Firenze: la compagnia delle orchidee, dove uomini e donne potranno godere dei piaceri della carne senza rinunciare all’eleganza e al fascino del bel mondo.

Commento

Una donna può reinventarsi per odio o per amore. Nel caso di Caterina, una nobildonna fiorentina, l’odio verso il marito che ha messo in discussione la sua femminilità la porta a scegliere una vita di piacere al posto dell’onore Quale maestro migliore di un nobile libertino di provata esperienza? Inizia attraverso intriganti messaggi l’addestramento di Caterina verso l’eros attraverso la scoperta del piacere e la conquista della propria indipendenza. Un racconto erotico che lascia con il fiato sospeso fino all’epilogo attraverso una narrazione elegante.

http://www.ultimabooks.it/la-compagnia-delle-orchidee

 

 

 

Milano 1816: Carlotta e Ludovico

Milano 1816: Carlotta e Ludovico

Cristina Contilli

Descrizione del libro

La storia d’amore tra lo scrittore Ludovico Di Breme e l’attrice Carlotta Marchionni presenta tutte le caratteristiche dell’amore “romantico”: passione, contrasti, lontananza e, in conclusione, morte di uno dei due innamorati, ancora relativamente giovane, a causa della tisi. Ludovico Di Breme era stato ordinato sacerdote nel 1806, ma aveva un cuore “amante” che gli rendeva difficile rispettare gli obblighi della sua condizione. La fonte principale per ricostruire la storia d’amore tra lo scrittore torinese Ludovico Di Breme e l’attrice Carlotta Marchionni, sono le lettere di Silvio Pellico, amico di Ludovico, ma anche di Carlotta, che il Pellico ammira per la sua capacità di dare un anima ed uno spessore ai personaggi che interpreta sul palcoscenico.

Commento

Che cosa vi può essere di più romantico dell’amore proibito tra un’attrice e un nobile prete ammalato di tisi? Sembra la trama di un’opera risorgimentale, invece è la ricostruzione storica della scrittrice Cristina Contilli, basandosi sull’epistolario di Silvio Pellico, amico di entrambi i protagonisti del romanzo.

L’amore tra Ludovico e Carlotta, oltre a essere influenzato dall’abito talare, è contrastato dalla malattia di lui che lo porterà a una morte prematura e alle vicende storiche che riguardano i primi moti risorgimentali a Milano e a Torino. La narrazione è affidata a Carlotta, che mettendo da parte la propria carriera, si dedica al povero Ludovico con generosità e delicatezza. Carlotta è la personificazione della generosità, nei confronti degli amici patrioti, verso la propria professione. E’ una donna forte, molto femminile nelle debolezze. Diversamente la figura di Ludovico di Breme non mi ha convinta del tutto. Sembra un ragazzetto viziato che mette le passioni e gli amici al di sopra di tutto. Non sa rinunciare al suo ruolo di prete per Carlotta nonostante dica di amarla.

A conferma della mia impressione Cristina Contilli mi ha mandato un link nel quale si possono leggere delle conclusioni a cui è giunta dopo un attento studio dei personaggi e che vale la pena leggere.

http://cortedelgaiosapere.forumcommunity.net/?t=52561022

Booktrailer

Scheda del libro

Brossura 199 Pagine

  • ISBN-10: 1471097773
  • ISBN-13: 9781471097775
  • Editore: Lulu.com
  • Data di pubblicazione: Apr 01, 2012

L’elezione della regina del chick-lit

Dopo tante letture, tentennamenti e fiato sospeso, le blogger selezionate per l’elezione della regina del chick-lit, hanno dato il loro responso e la direttrice editoriale della Chichili Italia, ha tirato le somme.

Per conoscere i risultati…

http://ebookandmorebychichili.blogspot.it/2012/10/la-corona-va-a.html

Complimenti a tutte le vincitrici e soprattutto doppi complimenti a Roberta Gregorio, sia come meritata queen sia per l’impegno e la simpatia con cui svolge il suo lavoro.

 

6 in stand-by

 

Una intervista a tutto tondo nella quale parlo delle mie pubblicazioni e dei miei personaggi e anche un po’ di me, perché, lo ammetto…in fondo ogni romanzo è autobiografico!

Salve Scribacchini, eccoci qui con una nuova intervista alla Scribacchina Silvia Scibilia…

Odio amare
Chichilli Agency
3,99 euro 205 pag.
6 in stand by 

Odio amare   

Nuove sfide attendono Marianna Fonte, una giovane scrittrice siciliana al ritorno dall’esperienza romana che le ha regalato tanta notorietà e qualche guaio con Marco, il fidanzato bello e impossibile. La maternità, il matrimonio “riparatore” e il loro piccolo microcosmo, costituito dagli amici e dai parenti sembrano risucchiarli in un universo di equivoci, nel quale l’unico modo per sopravvivere è guardare la vita con disincanto e ironia.

6 in stand by
Butterfly edizioni
15,50 348 pag.
Lei, sensibile e sentimentale, lui, concreto e ambizioso. Due strade che si incrociano, un destino che li mette…

View original post 320 altre parole