Sul matrimonio

Archivio fotografico - matrimonio, torta, 
cima, sposo, sposa, 
avvocato. fotosearch 
- cerca archivi 
fotografici, foto, 
illustrazioni, 
stampe murali, 
immagini e foto 
clipart
Il matrimonio è un’istituzione che in questo momento non naviga in buone acque. Lo affermano le statistiche che registrano un calo di matrimoni e un aumento esponenziale dei divorzi, nonostante il mercato legato al matrimonio non sia mai andato in crisi. Quali cause si celano dietro alla crisi di un’istituzione antica quasi come la prostituzione? La risposta sebbene possa sembrare cinica lascia poco spazio al romanticismo. È l’idea di sposarsi per amore che ha rovinato l’istituzione, poiché l’amore è solo la cornice romantica, non la motivazione storica. Chi si sposa per amore è convinto che sarà per sempre, senza mettere in conto che l’amore eterno è qualcosa che esiste solo in pochi casi e per giunta deve essere coltivato con molta pazienza. L’aumento di divorzi tuttavia reca con sé delle problematiche complesse legate non solo alla presenza di figli, ma di natura economica. Si stima infatti che ottocentomila padri separati in Italia vivono sotto la soglia della povertà. Ne parla in dettaglio Laura Logli, avvocato divorzista milanese, autrice del libro Sposami ancora. Dalla parte di lui: mille e più ragioni –soprattutto economiche- per salvare il matrimonio. Secondo l’autrice i motivi economici sono l’unico modo per spingere un uomo al matrimonio e soprattutto a farlo desistere dall’idea di divorziare per non affrontare spese di pratiche legali, due affitti e il mantenimento della ex. Il porsi dalla parte dell’uomo rende a mio dire interessante questo saggio rispetto ad altri. Da diversi anni sono sorte associazioni per la tutela di padri separati ai quali viene impedito di essere una presenza costante nella vita dei figli, inoltre il carico finanziario al quale è soggetto un uomo ha fatto aumentare le pratiche di revisione per gli assegni di mantenimento. Molte coppie in rotta di collisione, infine, preferiscono stringere i denti e sopportarsi vivendo da separati in casa piuttosto che rischiare la povertà. È evidente che in tempo di crisi anche l’amore può trasformarsi in una guerra tra poveri.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...