Il vento della luna

Novembre 2003, Nasiriya, Iraq Meridionale.
Massimo Giusti è un giovane Tenente dell’Arma dei Carabinieri impegnato nell’Operazione Antica Babilonia, volta a pacificare il sud del Paese medio-orientale: il 12 novembre 2003 un camion cisterna imbottito di esplosivo distrugge la Base Maestrale, l’edificio che ospita i Carabinieri della Missione Italiana. Per Massimo Giusti è l’inizio di un dramma personale che si protrarrà per parecchi anni.
Dicembre 2010.
In piena crisi economica e con le scorte di greggio e gas naturale in forte diminuzione, il mondo assiste impotente a tre disastri legati al mondo dell’energia: a distanza di poche ore nel Mar Baltico una serie di esplosioni distruggono la più grande piattaforma petrolifera del mondo, mentre l’oleodotto che attraversa l’Alaska per portare il petrolio negli Stati Uniti Orientali viene colpito da un attentato terroristico; infine il Bolivar Coastal Field, il maggiore giacimento di petrolio dell’intero Venezuela viene distrutto da un attacco aereo, atto dietro il quale si sospetta la mano del Pentagono.
Nel frattempo il mondo accademico è in fermento: una giovane ricercatrice di fisica, Farah Kristiensen, è pronta ad annunciare l’esistenza sulla Terra di giacimenti di Elio3, un isotopo dell’Elio, utilizzabile come sostituto dell’Uranio nelle Centrali Nucleari di nuova generazione con il vantaggio di non produrre scorie radioattive e con una resa energetica superiore. La giovane ragazza non sa però di essere in pericolo: una potente e spietata Multinazionale, guidata da un uomo che si fa chiamare “Sharru-Kin”, è disposta a tutto affichè il segreto non venga svelato, anche ad uccidere…
Tuttavia l’affascinante e intelligente Farah troverà dei preziosi alleati in Massimo e nella SPRINTE, una Società italiana impegnata in numerosi campi, compreso quello delle nuove fonti energetiche e che è guidata dalla nonna paterna di Massimo: Ornella Marin.
Partendo dal presupposto che le miniere di Elio3 fossero conosciute fin dall’antichità, Farah e Massimo vengono trascinati in un’avventura piena di emozioni, priva di un attimo di respiro, che metterà a dura prova le loro capacità fisiche e, soprattutto, i loro sentimenti: dal Pergamon Museum di Berlino al Louvre di Parigi, dal Quartiere dell’EUR di Roma fino al deserto iracheno, i due raccoglieranno decine di indizi che non solo li porteranno a comprendere se la teoria di Farah è vera, ma anche a confrontarsi con uno dei maggiori complotti che la storia dell’uomo ricordi.
Sullo sfondo di un Mondo che sta collassando, implodendo in una crisi energetica mai vista, Farah e Massimo, gli unici in grado di svelare la minaccia e riportare l’ordine, dovranno anche affrontare gli spettri del proprio passato e decidere se per entrambi vale la pena vivere il futuro …
Assieme …
Commento
Questo romanzo mi ha lasciata un po’ perplessa e ho dovuto riflettere a fondo prima di scrivere un commento, chiedendomi se devo considerarmi più lettrice o collega dell’autore nel “giudicare” il libro in questione.
Sono giunta alla conclusione che le due cose sono imprescindibili in quanto il fatto di scrivere anch’io romanzi mi ha reso una lettrice più sottile e quindi più incline alle critiche.
Il vento della luna sarebbe un ottimo romanzo se avesse avuto un editing appropriato e non mi riferisco ai refusi che sono comunque presenti anche in libri che vendono milioni di copie.
Daniele Monte dimostra con la sua scrittura che la stoffa c’è e anche la passione, ma come accade ad alcuni esordienti (me compresa) ha strafatto. Troppo le descrizioni tecniche che annoiano o rendono incomprensibile il testo, troppi i combattimenti che rendono il tutto inverosimile a meno che non avesse aggiunto alla fine un deus ex machina fantastico con l’ex fidanzata angelo-custode. Spogliato il testo da queste imperfezioni, c’è un bel romanzo molto attuale, che fa riflettere sulla nostra società governata da poteri economici e finanziari occulti, sui valori che dovrebbero muovere gli uomini per creare una società più equa.
Alla fine del romanzo mi sono inoltre convinta di una cosa e invito l’autore a contraddirmi se mi sbaglio. daniele si è divertito tanto a scriverlo e questo ripaga da qualsiasi critica! Parola di collega 

IL VENTO DELLA LUNA
DANIELE MONTE
TG BOOK EDIZIONI

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...